mercoledì 21 dicembre 2016

La semi-sacra famiglia di Paolo Valesio (tratto da Avventure dell’uomo e del figlio edito da Caramanica editore)



Ieri notte ho pensato una figura
(forse un’allegoria che si aggroviglia,
forse una sacra storia d’avventura):
-          Se Maria avesse avuto anche una figlia?
-           
L’allegoria è una sfera troppo oscura
per riflettere il nodo di famiglia,
ma i familiari affetti fan paura
e aizzan , con invidia, meraviglia.

Vivono viso a viso tutto il giorno.
La madre insegna a leggere, e raccoglie
sulla tavola morbida del grembo

la sua bambina e il Libro: è il contorno
della vita che tremula si coglie.
Io …mi vorrei candela, e loro nembo.

Poeta, narratore e critico, Paolo Valesio nasce a Bologna dove si laurea. Ottenuta in seguito la libera docenza, Valesio si trasferisce negli Stati Uniti, dove insegna a Harvard, New York University, Yale e attualmente alla Columbia University nella città di New York, dove è titolare della Cattedra “Giuseppe Ungaretti” in Letteratura Italiana. Egli dirige la rivista Italian Poetry Review presso la Italian Academy for Advanced Studies in America (situata nel campus di Columbia), e collabora a riviste e giornali italiani. Oltre a numerosissimi saggi, articoli, racconti e poesie sparse, Paolo Valesio ha pubblicato diciassette libri di poesia, due romanzi, una raccolta di racconti, e cinque libri di critica. Ha inoltre messo in scena un suo atto unico, e collaborato alla messa in scena di due opere teatrali tratte da due sue diverse raccolte di poesia. Da vari anni, Valesio è impegnato nella scrittura di cinque romanzi-diari, paralleli ma diversi, che costituiscono una Pentalogia narrativa ancora inedita (a parte alcune anticipazioni su riviste) e comprendente a questo punto  piu’ di 20.000 fogli manoscritti.
   

Nessun commento:

Posta un commento